Ultime notizie
Home » Archivio » Notizie » Siamo online!
Siamo online!

Siamo online!

[TESTO DA MODIFICARE]
radiomicSiamo online con il nuovo sito! Su queste pagine troverete l’elenco ompleto ed aggiornato di tutte le puntate di 1/2 ora d’aria ma non solo. Pubblicheremo materiale di vari contenuti e saranno aperti i commenti, potrete quindi commentare in modo anonimo (nessuna registrazione obbligatoria ed email non pubblicata) ogni articolo apparirà sul sito.
Attraverso la pagina contatti riceveremo anche le vostre comunicazioni e le potremo pubblicare in una sezione dedicata.
Iscrivetevi ai FEED per rimanere sempre aggiornati sui contenuti

2 commenti

  1. Volevo sapere un informazione. Se scrivo ad un detenuto mandandogli una lettera Chi va a fare i colloqui la
    Moglie o il marito può venire a conoscenza che io gliele mando

    • Ciao Simone, il fatto di scrivere ad una persona detenuta non può venire a conoscenza di nessun altro all’infuori di chi riceve od invia la lettera. Per essere più precisi: non esiste un elenco di corrispondenze ricevute né tanto meno qualcosa di consultabile da estranei al vostro rapporto epistolare. Salvo un paio di eccezioni. La prima che la corrispondenza da e per il carcere può essere letta dagli agenti di custodia o dalla direzione dell’istituto. La seconda è che il detenuto sia sottoposto ad indagini e la tua lettera possa essere trascritta in un eventuale fascicolo del PM (es: “Il Simone scrive al detenuto Mario in data …. comunicando che ….. Tale lettera è trascritta agli atti n°…. del procedimento). A questo punto diventa visibile sia da avvocati che da parenti del prigioniero in questione, ma dipende solo dal contenuto della tua lettera e se davvero sia di interesse utile ad indagini per un magistrato. Spero di esserti stato utile, altrimenti non esitare a riscriverci…..

Rispondi a Simone Cancella un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Antispam * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Scroll To Top