Ultime Notizie

Preso a calci

Diritto e rovescio

26 agosto. Le immagini di Abdul Zainai, venditore ambulante trascinato per la strada dai vigili urbani di Termoli di fronte a decine di turisti scandalizzati, hanno suscitato molte polemiche, e la Procura ha avviato un’inchiesta per violenza privata e abuso d’ufficio. Ma né lo scandalo né le indagini possono fermare la macchina delle espulsioni, perché Abdul è clandestino, e ora è rinchiuso nel Cpt di Torino in attesa di essere nuovamente preso a calci, verso il Bangladesh.

macerie @ Agosto 26, 2008

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.