Ultime Notizie

Suicidi, deportazioni, scioperi della fame

Diritto e rovescio

16 luglio. Un ragazzo marocchino tenta di impiccarsi dentro le gabbie di corso Brunelleschi. I suoi compagni di cella glielo impediscono, la Croce Rossa lo medica e la polizia dopo poche ore… lo deporta. Per protesta, tutta la sezione entra in sciopero della fame e inizia a rifiutare ogni cosa, compreso il diritto di fare la doccia. Nel pomeriggio un altro detenuto tenta il suicidio ingerendo il contenuto di un intero flacone di shampoo: portato in infermeria, verrà punito con un bel pestaggio dai poliziotti di guardia. Un gruppone di solidali, a fine pomeriggio, si radunerà fuori dalle gabbie per un presidio di un paio d’ore.

Ascolta la testimonianza di un recluso

Ascolta la cronaca del presidio

macerie @ Luglio 16, 2008

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.