Ultime Notizie

Nella notte

La miglior difesa

105133914-a500c198-2de2-49fb-be63-2820899d095f.jpg

22 ottobre. Chiomonte. “Giuda vendi la valle per trenta caffè”; così si legge su una delle vetrine del bar “Paprika”. Oltre alla scritta sono stati rotti alcuni vetri e danneggiato il dehors. Il bar in questione, di proprietà No Tav, vandalizzati un bar e un’abitazione di un operaio a Chiomonte
di Lucrezia Bono che oltre a essere presidente dell’associazione locale Impredoc è consigliere comunale a Chiomonte, da due mesi ha una convenzione per fornire la colazione agli operai che lavorano nel cantiere del Tav.

Scritte anche sotto casa di un operaio che lavora alla costruzione della Torino-Lione: “Qui vive chi devasta la valle”.

macerie @ Ottobre 22, 2015

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.