Ultime Notizie

Senza aspettare

Diritto e rovescio

30 ottobre. Un detenuto italiano del carcere torinese delle Vallette, con fine pena al 2026, è accusato di aver segato completamente le spesse sbarre e la grata esterna della finestra della sua cella. A renderlo noto vari esponenti di un sindacato degli agenti penitenziari, che si congratulano col Corpo per la reattività e solerzia con cui l’hanno scoperto.

macerie @ Ottobre 30, 2014

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.