Ultime Notizie

La libertà brucia

Diario

Grossa rivolta al Cie di corso Brunelleschi a Torino. Tutto comincia verso le 9 di sera, quando alcuni reclusi tentano di scappare scavalcando le alte grate, ma vengono ripresi dalla polizia appena prima dell’ultimo muro. Immediatamente scoppia la rabbia in tutto il Centro: alcuni reclusi salgono sui tetti e altri incendiano le camerate di alcune sezioni. La reazione della polizia è durissima, con un massiccio uso di gas lacrimogeni che rendono l’aria irrespirabile anche oltre le mura. Un presidio di solidarietà viene caricato a più riprese lungo via Monginevro, e i celerini rimediano qualche bottigliata e un paio di bombe carta.

Ascolta una diretta su Radio Blackout 105.250 con il presidio subito prima della carica, oppure scarica il file mp3.

Ascolta una diretta subito dopo la carica, oppure scarica il file mp3.

Dentro, i reclusi raccontano di persone picchiate ed altre ammanettate, forse già pronte per essere arrestate e trasferite al carcere delle Vallette. Mentre siamo in attesa di ulteriori notizie, vi ricordiamo il presidio indetto per sabato pomeriggio alle ore 16 in corso Brunelleschi.

Aggiornamento 23 febbraio. I reclusi raccontano ch grazie all’incendio nell’area blu una sola stanza è agibile, infatti stanotte ci hanno dormito in 20. Stessa situazione nell’area rossa. Nell’area viola sono stati abbattuti dei muri interni. Dopo aver arrestato 4 o 5 reclusi nelle aree rossa e viola, la polizia sta distribuendo gli altri negli spazi rimasti agibili.

Ascolta un’intervista di una compagna al telefono con Radio Blackout, oppure scarica il file mp3.

Il quotidiano La Stampa di Torino riporta la notizia della rivolta, parlando di «notevoli danni all’interno della struttura.»

lastampa_cie_23022013.jpg

macerie @ Febbraio 23, 2013

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.