Ultime Notizie

Idranti

Diario

Un fine settimana di battaglia dentro al Cie di via Mattei, a Bologna. Intanto la fuga di venerdì sera, quando quattro reclusi riescono a scavalcare il muro e a guadagnare la libertà, mentre altri cinque vengono placcati dagli agenti di guardia ed uno ancora arrestato per resistenza. E poi sabato, quando inizia lo sciopero della fame ed altri prigionieri che danno l’assalto al muro vengono tirati giù di malagrazia col getto degli idranti - e uno si spacca la gamba nella caduta. Di nuovo idranti contro i prigionieri, poi, durante la notte di sabato, quando una ventina di reclusi sfidano apertamente gli agenti, coprendosi il volto e bersagliandoli di bottiglie. Idranti ancora domenica pomeriggio, di nuovo contro i reclusi che provano a saltare il muro e contro pure tutti gli altri nelle sezioni. Questa volta i feriti sembrano più gravi: un prigioniero in particolar modo che cadendo ha battuto la testa è rimasto per parecchio tempo in uno stato di semi-incoscienza, accudito solo dai suoi compagni di prigionia anche loro fradici di acqua. Ancora fino alla tarda serata di domenica la polizia subordinava la cura dei feriti al ripristino della calma delle sezioni.

Ascolta il riassunto di queste giornate in una telefonata con una solidale bolognese, trasmessa sulle frequenze di Radio Blackout:

E i racconti in diretta di due reclusi, che parlano quando ancora la polizia sta usando gli idranti contro i prigionieri. Il primo, trasmesso ancora da Radio Blackout…

…e il secondo, trasmesso a Roma da Radio Onda Rossa:

Per domani pomeriggio, lunedì, alle 16, c’è un appuntamento dei solidali alla Facoltà di Lettere (via Zamboni 38), per discutere sul da farsi.

macerie @ Dicembre 18, 2011

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.