Ultime Notizie

Pose provocanti

Diario, Rassegna Stampa

Varese, 02 luglio 2010 - La scorsa notte, intorno alle 2, due pattuglie delle volanti in servizio di controllo del territorio mirato alla prevenzione e repressione dei reati legati alla prostituzione, hanno fermato due individui in zona Schiranna.
I due individui, che inizialmente non si erano accorti del fatto che le auto che stavano sopraggiungendo erano della polizia, hanno iniziato a far gesti con le braccia per invitarli a fermarsi, ancheggiando e mettendosi in pose “provocanti” nel tentativo di adescarli.
Alla scoperta che i probabili “clienti” erano degli agenti, hanno cercato di darsi alla fuga e poi, una volta bloccati, hanno cercato di convincerli a soprassedere e lasciarli liberi di allontanarsi.
I due, indubbiamente degli uomini, erano truccati e vestiti con abiti femminili succinti e aderenti, che mettevano in risalto soprattutto il seno, evidentemente “rifatto”.
Alla richiesta dei documenti, i due hanno riferito di esserne sprovvisti, per cui sono stati accompagnati in Questura per accertare la loro identità.
Si tratta di due cittadini peruviani, di oltre 40 anni, residenti nel milanese, irregolari sul territorio nazionale, con numerosi alias e precedenti per reati vari.
I sudamericani sono stati quindi denunciati per mancanza di documenti e atti contrari alla pubblica decenza e immediatamente sottoposti ad espulsione con accompagnamento presso il CIE di Torino.

(Varesenews)

macerie @ Luglio 2, 2010

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.