Ultime Notizie

Maroni: emergenza rom in Italia è risolta,
 ora sanzioni per comunitari irregolari.

Diario, Rassegna Stampa

Roma, 18 settembre 2010 - Servono sanzioni per gli immigrati comunitari non in regola: lo ha detto il ministro dell’interno, Roberto Maroni, durante la trasmissione “Ventura Football Club” su Radiouno. «Per quanto riguarda i cittadini comunitari - ha detto Maroni - c’è una direttiva un po’ strana che dice che tutti possono circolare liberamente sul territorio europeo e possono anche stabilirsi in qualsiasi Paese e fino a tre mesi nessuno può dire niente, ma oltre i tre mesi queste persone devono dimostrare di avere un reddito, una casa, un lavoro. Il problema è che non c’è alcuna sanzione prevista dalla direttiva, non si può fare niente se non invitarlo a tornare a casa, e questa è una lacuna che vogliamo colmare nel pieno rispetto delle norme europee».

Per quanto riguarda la polemica in atto fra la Francia e l’Unione europea sulla questione immigrazione, Maroni dice: «Mi sembra un film già visto. Noi l’emergenza campi nomadi l’abbiamo affrontata e praticamente risolta, grazie a piani che prevedono la chiusura dei campi abusivi e la costruzione di insediamenti regolari: chiudere i campi nomadi non è espulsione di massa, ma solo l’applicazione della legge, chi non ha diritto a stare qui deve essere riportato a casa sua. E’ quello che stanno facendo anche i francesi, ma il clima è molto caldo, quasi come nel calcio: vedo spesso in campo tifoserie, e quando si ragiona in modo fazioso come i tifosi non c’è argomento, hai torto a prescindere».

(il Messaggero)

macerie @ Settembre 18, 2010

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.