Ultime Notizie

Resistere a Milano

Diario

All’alba di ieri mattina la polizia si è presentata in forze alla “Bottiglieria Occupata”, chiudendo completamente al traffico via Savona e sfondando con una ruspa i cancelli della casa occupata. Sette occupanti riescono a rifugiarsi sul tetto per resistere allo sgombero. Ascolta una telefonata con una degli occupanti sul tetto, tratta da Indymedia Piemonte

Nel frattempo, i solidali si organizzano, e in città si registrano diversi blocchi del traffico e qualche incidente: paletti stradali divelti in via Palestro, pneumatici incendiati e cassonetti rovesciati in zona Ticinese e nel centro di Milano. Un’auto parcheggiata in via D’Annunzio, in zona Darsena, è stata ribaltata.

Passata la notte, gli occupanti reistono ancora sul tetto. Ascolta una diretta con uno di loro, al telefono con Radio Blackout

Durante la mattinata del 15 ottobre, la polizia allontana il presidio di solidali di fronte alla Bottiglieria. Sempre da Radio Blackout, ascolta una diretta con uno dei solidali da sotto

Per questo pomeriggio è stato indetto un corteo in difesa degli spazi sociali. L’appuntamento è alle ore 18:00 in piazza XXIV Maggio. Per ogni aggiornamento, vi consigliamo di dare un’occhiata al sito della Bottiglieria, labottiglieria.noblogs.org.

Aggiornamento 17 ottobre.  Dopo 3 giorni e due notti passati a difendere via Savona 18, gli occupanti della Bottiglieria scendono dal tetto nel pomeriggio di sabato, accolti da un corteo che ancora una volta si era avvicinato alla casa. E, tutti insieme, se ne vanno in una nuova occupazione di cui non si sa ancora molto, ma i dettagli come nome e luogo saranno resi noti solo questo pomeriggio. Nel frattempo, tenetevi informati e leggete il racconto di queste giornate sul sito della Bottiglieria. E, infine, ascolta una diretta telefonica ancora dai tetti della bottiglieria, registrata sabato verso mezzogiorno

macerie @ Ottobre 15, 2010

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.