Ultime Notizie

La “buona notte” della polizia

Diario

Ascoltate questa testimonianza raccolta sabato scorso dentro al Centro di Ponte Galeria da Radio Onda Rossa di Roma. Tutte le sere i reclusi rimangono abbandonati nella mani della polizia, che picchia indisturbata: tanto nessuno vede niente, tanto meno il personale della Auxilium, il nuovo ente gestore del Centro.

Da sabato ad oggi, poi, dentro al Cie romano ci sono stati due tentativi di fuga. In tre provano la prima volta e in cinque la seconda. Nessuno ce la fa, purtroppo: vengono ripresi e, da esempio per tutti, volano un po’ di botte.

Questa mattina tre reclusi sono stati trasferiti in altri Centri e altri tre verranno trasferiti a breve. Anche se di questi sei non tutti sono coinvolti nei tentativi di fuga del fine settimana, per i prigionieri questo trasferimento suona come una rappresaglia. Alcuni non vogliono essere trasferiti perché dopo più di 4 mesi trascorsi a Ponte Galeria ci tengono a mantenere quei pochi rapporti che si sono creati. Questa mattina, per protesta, un ragazzo è salito sul tetto e si è messo penzoloni in cima ad un palo della luce ed un altro si è provocato tagli su tutto il corpo, in mezzo al casino generale.
Nonostante questa agitazione continua e nonostante le denunce radiofoniche, la polizia non ha abbandonato nenache in questi ultimi giorni le sue irruzioni serali nelle camerate con guanti e manganelli: botte a caso, a mo’ di buona notte.

macerie @ Maggio 17, 2010

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.