Ultime Notizie

Il giorno dopo

Diario

Il giorno dopo la grande rivolta di Roma, inizia il processo per direttissima contro i 18 arrestati. Sarà una udienza lunga: la polizia ha presentato le proprie prove contro i rivoltosi ed ora il giudice li sta interrogando, uno per uno. Da questa mattina è in corso un presidio di fronte al Tribunale, e per questo pomeriggio è prevista una assemblea dei solidali per decidere le prossime iniziative.

Ascolta la corrispondenza dal presidio, registrata questa mattina da Radio Black Out:

Intanto, dal Cie negano che ieri ci siano stati trasferimenti di massa di reclusi verso altri Cie. Su questo vi sapremo dire qualcosa di più preciso nelle prossime ore, ma sicuramente un trasferimento in ballo c’è: quello di Joy, che oggi verrà riportata nel Cie di Modena. Un passo che allontana la sua deportazione, senza dubbio; non sappiamo se legato a problemi strettamente legali, alla vasta mobilitazione in suo favore, o a tutte e due le cose assieme. Oppure, semplicemente, al fatto che ora come ora il Cie di Ponte Galeria non è certo il posto più tranquillo dove tenere una come Joy, che è molto conosciuta e che ha tutti gli occhi addosso.

Ascolta un commento sul trasferimento di Joy, trasmesso da Radio Onda Rossa:

Aggiornamento ore 15,30. Finita l’udienza ma non il processo. Dei 18 fermati soltanto 3 - gli unici che hanno precedenti per resistenza - rimarranno in carcere. mentre gli altri 15 saranno “liberati”, vale a dire riportati nel Centro. Durante l’udienza uno dei poliziotti di guardia a Ponte Galeria ha ammesso di aver sparato tre colpi di pistola in aria perché si sarebbe ritrovato sul tetto proprio nel mezzo della sommossa, abbandonato dai suoi colleghi ed in compagnia esclusivamente dei rivoltosi…

Ascolta un racconto dell’udienza, in diretta ai microfoni di Radio Blackout:

Leggi un report completo del processo.

Leggimi in lingua francese.

 

macerie @ Marzo 31, 2010

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.