Ultime Notizie

Memoria

Diario

Torniamo brevemente, ad una settimana di distanza, su di un particolare dello sgombero de L’Ostile di corso Vercelli. Come ricorderete vi avevamo accennato ad una donna travolta dalla prima carica della Celere durante l’assedio. Buttata a terra e manganellata, colpevole soltanto di essere passata di lì per andare a comprarsi le sigarette. Di più: nessuno delle decine e decine di poliziotti, carabinieri, agenti in borghese, funzionari di questura, vigili urbani e pompieri che affollavano in quel momento la strada si è degnato di darle una mano, di rialzarla o di chiederle come stava, anche se era evidente a tutti che la signora poco c’entrava con lo sgombero e con le proteste in corso. Ci hanno pensato i compagni del presidio, tra una carica e l’altra, a riaccompagnarla a casa e a tranquillizzarla, per quanto questo fosse possibile. Insomma, quella sera la polizia ha fatto assaggiare concretamente le proprie modalità operative non solo ai compagni che si erano radunati là sotto ma anche a quel pezzo di quartiere che - dopo un bel po’ di anni di risacca delle lotte sociali - forse se le era un po’ dimenticate.

Riascoltate il racconto del pestaggio, raccolto in diretta da Radioblackout:

E guardate le foto dei lividi sul corpo della donna, che da qualche giorno stanno circolando in rete.

manganellate sotto Lostile 3manganellate sotto Lostile 2manganellate sotto Lostile 1

macerie @ Dicembre 18, 2009

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.