Ultime Notizie

Tradizioni proletarie

Diritto e rovescio

11 marzo. Sul ballatoio di un palazzo di Aurora, un gruppetto di nigeriani si sta accapigliando. Intervengono due volanti: i poliziotti salgono le scale e provano a sedare la rissa. Ma all’improvviso, i litiganti dimenticano le ragioni che li dividevano e si scagliano contro gli agenti. Scene memorabili, degne delle migliori tradizioni proletarie.

Un ragazzo - “enorme”, ricorderà poi uno degli agenti ancora sotto shock - riesce ad impossessarsi di un manganello e percuote gli impiccioni; un altro fracassa un mobile di casa - stile Cippental - e ne ricava una mazza; un altro ancora prova a metter la mano nella fondina di un agente; e poi, ancora, le donne: morsi, prese ai capelli, occhiali in frantumi… Purtroppo arrivano altre quattro volanti e tre nigeriani vengono arrestati, mentre altri fuggono.

L’agente Luca Parodi e i suoi bernoccoli

macerie @ Marzo 11, 2008

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.