24.2.2 Login

Quando un utente accede con successo al sistema remoto (macchina S), sshd effettua i seguenti passi

  1. Se il login avviene su una TTY (e non è stato specificato nessun comando) visualizza l’ultima data/ora di accesso dell’utente in questione ed il contenuto del file /etc/motd (a meno che non esista il file ~/.hushlogin);
  2. Se il login avviene su una TTY memorizza la data/ora relativa all’accesso;
  3. Se esiste il file /etc/nologin ne visualizza il contenuto ed scollega l’utente (a meno che non sia il superuser);
  4. Imposta i privilegi dell’utente in questione;
  5. Imposta l’ambiente di base;
  6. Imposta l’ambiente con le variabili impostate nel file ~/.ssh/environment;
  7. Imposta la working directory con la home directory dell’utente in questione;
  8. Se esiste il file ~/.ssh/rc lo esegue, altrimenti se esiste il file /etc/ssh/sshrc lo esegue, altrimenti esegue xauth ???;
  9. Esegue il comando che lancia la shell di default dell’utente in questione;