5.4 Spostamento o rinominazione di file o directory

Un oggetto del filesystem può essere spostato o rinominato per mezzo del comando mv (man page mv(1)) (move). Lo spostamento di un file o una directory consiste nel modificare la directory di appartenenza dell’inode ad esso associato, in modo che il suo contenuto non sia più raggiungibile con il path attuale, ma con un nuovo path. La rinominazione consiste nel cambiamento del nome associato al file o alla directory: anche questa operazione fa sì che il contenuto del file o directory sia raggiungibile attraverso un nuovo path.

____________________________________________________________________

Comando: mv
Path: /bin/mv

SINTASSI  
$ mv [option] source dest  
DESCRIZIONE

______________________________________________________

Ad esempio, il comando

 
$ mv pippo pluto  
cambia il nome del file pippo, presente nella working directory, in pluto, mentre il comando

 
$ mv pippo /home/daniele/prova/pluto  
sposta il file pippo nella directory /home/daniele/prova rinominandolo in pluto. In seguito a tale operazione, il contenuto del file che originariamente era raggiungibile da pippo, lo sarà da /home/daniele/prova/pluto. Il comando

 
$ mv -uv * /home/daniele/prova  
sposta soltanto i file più recenti dalla working directory nella directory /home/daniele/prova, visualizzando i nomi dei file effettivamente spostati.