1.17 Reperibilità della documentazione

La prima fonte di informazioni è costituita dalla documentazione fornita assieme alla distribuzione di GNU/Linux considerata. Le applicazioni sono generalmente accompagnate dalla relativa documentazione contenuta in file, spesso in formato testo o HTML (HyperText Markup Language), che generalmente vengono raccolti all’interno della directory /usr/share/doc (o simili).71

Per quanto riguarda i comandi del sistema, essi accettano sempre un argomento sulla riga di comando che indica di visualizzare un aiuto sommario del comando stesso, ovvero un elenco di tutti i possibili parametri comprensibili dal comando, ognuno accompagnato da una breve descrizione. L’aiuto in genere viene visualizzato specificando di seguito al comando l’argomento (opzione) -h o --help.

Ad esempio, il comando

 
$ date --help  
visualizza un aiuto sommario del comando date.

Inoltre, nei sistemi Unix-like è presente un meccanismo per la gestione della documentazione relativa ai programmi, raggiungibile con l’uso dei comandi man e info.

Il comando man visualizza delle “pagine di manuale” o man page, relative ad un argomento. La documentazione relativa alle man page è organizzata in sezioni, ognuna delle quali si riferisce ad una classe di argomenti. Le sezioni sono le seguenti

In genere si fa riferimento agli argomenti trattati nelle man page con la notazione seguente:

 
argument(section)  
dove

Ad esempio, la man page del comando ls è riferita come ls(1), poiché ls è un programma eseguibile, ovvero appartiene alla sezione 1. Le man page relative ad un argomento sono visualizzate per mezzo del comando man.

____________________________________________________________________

Comando: man
Path: /usr/bin/man

SINTASSI  
$ man [option] [section] argument  
DESCRIZIONE

____________________________________________

Alcuni argomenti sono trattati in più sezioni, dipendentemente dal contesto: per esempio esistono due man page che si riferiscono a mount, una in corrispondenza della chiamata di libreria C e l’altra per il comando di gestione del sistema. Quindi per visualizzare la man page relativa a mount, riguardante la gestione del sistema, si può digitare il comando

 
$ man 8 mount  
che visualizzerà una prima schermata di informazioni analoga a quella riportata di seguito

MOUNT(8)                   Linux Programmer's Manual                  MOUNT(8)
NAME
       mount - mount a file system
SYNOPSIS
       mount [-lhV]
       mount -a [-fFnrsvw] [-t vfstype] [-O optlist]
       mount [-fnrsvw] [-o options [,...]] device | dir
       mount [-fnrsvw] [-t vfstype] [-o options] device dir
DESCRIPTION
       All files accessible in a Unix system are arranged in one big tree, the
       file hierarchy, rooted at /.  These files can be spread out  over  sev-
       eral  devices. The mount command serves to attach the file system found
       on some device to the big file tree. Conversely, the umount(8)  command
       will detach it again.
       The standard form of the mount command, is
              mount -t type device dir
       This  tells the kernel to attach the file system found on device (which
       is of type type) at the directory dir.  The previous contents (if  any)
:
che può essere scorsa con i tasti , , , , ... dipendentemente dal programma utilizzato per la visualizzazione (quello di default è less73).

La versione di GNU/Linux di man utilizza diverse variabili di ambiente74 tra cui MANPAGER e MANPATH che specificano rispettivamente il comando da utilizzare per la visualizzazione dei documenti (pager) ed il percorso (path) da utilizzare per la ricerca nel filesystem dei file relativi ai vari argomenti.

Il comando info (man page info(1)) permette la visualizzazione di altra documentazione costituita da info page organizzate ad albero: l’argomento principale è “l’indice” delle info page ed elenca gli argomenti in esso contenuti; tramite l’interfaccia messa a disposizione dal programma è possibile selezionare l’argomento di interesse, il quale mostrerà delle informazioni e gli argomenti in esso contenuti e così via.

____________________________________________________________________

Comando: info
Path: /usr/bin/info

SINTASSI  
$ info [option] [arg [node [...]]]  
DESCRIZIONE

___________________

Ad esempio, il comando

 
$ info bash  
visualizzerà una prima schermata di informazioni analoga a quella riportata di seguito

File: bashref.info,  Node: Top,  Next: Introduction,  Prev: (dir),  Up: (dir)
Bash Features
*************
   This text is a brief description of the features that are present in
the Bash shell.
   This is Edition 2.5b, last updated 15 July 2002, of `The GNU Bash
Reference Manual', for `Bash', Version 2.05b.
   Copyright (C) 1991-2002 Free Software Foundation, Inc.
   Bash contains features that appear in other popular shells, and some
features that only appear in Bash.  Some of the shells that Bash has
borrowed concepts from are the Bourne Shell (`sh'), the Korn Shell
(`ksh'), and the C-shell (`csh' and its successor, `tcsh'). The
following menu breaks the features up into categories based upon which
one of these other shells inspired the feature.
   This manual is meant as a brief introduction to features found in
Bash.  The Bash manual page should be used as the definitive reference
--zz-Info: (bash.info.gz)Top, 68 lines --Top------------------------------------
Welcome to Info version 4.3. Type C-h for help, m for menu item.
Per muoversi tra le info page relative ad un determinato argomento si possono utilizzare i tasti (pagina successiva), (pagina precedente), (salta al nodo collegato alla parola che si trova correntemente sotto il cursore) e (ritorna al nodo dal quale si era saltati precedentemente). L’elenco completo dei comandi è visualizzato premendo il tasto .

Esistono anche altri comandi che visualizzano delle brevi descrizioni dell’utilizzo dei comandi di sistema: whatis (man page whatis(1)) e apropos (man page apropos(1)).

__________________________________________________________________________________________________________

Comando: whatis
Path: /usr/bin/whatis

SINTASSI  
$ whatis keyword  
DESCRIZIONE

Effettua una ricerca della parola specificata come keyword all’interno di un database. Esso visualizza soltanto la descrizione dei comandi che contengono keyword come parola intera. _______________________________________________________________

___________________________________________________________________________________________________________________

Comando: apropos
Path: /usr/bin/apropos

SINTASSI  
$ apropos keyword  
DESCRIZIONE

Effettua una ricerca della parola specificata come keyword all’interno di un database. Esso visualizza la descrizione dei comandi che contengono keyword anche come parte di altre parole.___________________________________________________________________________________________________

Infine, oltre alla documentazione relativa alla distribuzione utilizzata (cartacea o direttamente on-line sul sito della distribuzione), un’enorme quantità di informazioni è comunque presente su Internet (per reperirla si può utilizzare un qualunque motore di ricerca come, ad esempio, Google, http://www.google.com) a partire dalla Italian Linux Society o ILS (http://www.linux.it) e dai vari Linux Users Group o LUG (l’elenco è reperibile da http://???), da The Linux Documentation Project (http://www.tldp.org) a The Linux Information HeadQuarters (http://www.linuxhq.com) e numerosissimi altri siti che contengono documenti inerenti i vari aspetti del sistema ed how-to75 (manuali mirati per argomenti specifici).

È vivamente consigliato di consultare le informazioni fornite con la propria installazione di GNU/Linux per conoscere la sintassi ed i dettagli relativi ai comandi riportati nel testo, poiché le indicazioni fornite potrebbero risultare obsolete vista la velocità di sviluppo del sistema. Nel testo comunque, man mano che saranno trattati i vari comandi, verranno indicate anche le man page ad essi relative.