1.14 Le distribuzioni di GNU/Linux

GNU/Linux, essendo un sistema non proprietario, non è prodotto da un’azienda, ma esistono varie aziende che compilano i sorgenti del sistema operativo e personalizzano la configurazione del sistema (aspetto dell’interfaccia grafica, applicazioni particolari, ...) producendo le cosiddette distribuzioni (o più semplicemente distro) di GNU/Linux, ovvero un insieme di CD per l’installazione di GNU/Linux (oltre alla relativa documentazione). In genere le distribuzioni di GNU/Linux contengono il sistema operativo ed un sacco di software di corredo per poter utilizzare subito tale sistema (dagli applicativi per l’office automation, a programmi di fotoritocco, a software multimediale, browser per la navigazione su Internet, ambienti per lo sviluppo software, ...). Il software fornito con una distribuzione è essenzialmente software libero57, ma può essere fornito anche software non libero, ovvero proprietario dell’azienda che lo ha realizzato (in genere la stessa che ha realizzato la distribuzione).

Le distribuzioni sono acquistabili presso i negozi del settore informatico o direttamente dalle aziende che le realizzano. La parte fondamentale delle distribuzioni58, che comunque permette di installare il sistema operativo di base con un corredo piuttosto consistente di software, è in genere reperibile gratuitamente da Internet o assieme all’acquisto di riviste del settore.

Al momento, esistono circa un centinaio di distribuzioni di GNU/Linux e di seguito sono elencate, in ordine alfabetico, alcune tra quelle più note.

Esistono inoltre delle minidistribuzioni che non sono altro che delle versioni ridottissime del sistema operativo che possono essere contenute in un dischetto. Ne è un esempio muLinux (v. http://www.sunsite.dk/mulinux).

Oltre a quelle indicate, ci sono le cosiddette distribuzioni live-CD che permettono di utilizzare il sistema operativo GNU/Linux senza doverlo installare sul proprio hard disk. Il CD stesso per mezzo del quale esse vengono distribuite è avviabile (bootable) e, se inserito nel PC, all’accensione della macchina avvia automaticamente un sistema GNU/Linux che può essere utilizzato. Ne sono un esempio Knoppix (v. http://www.knoppix.org) e DemoLinux (v. http://www.xplinux.biz/demo_linux.htm).

Un elenco delle distribuzioni di GNU/Linux disponibili lo si può trovare su http:// www.linuxhq.com/dist.html e per un confronto approfondito tra le varie distribuzioni si può vedere http://www.distrowatch.com/.