13.1 I pacchetti

L’installazione del software in un sistema GNU/Linux avviene attraverso l’opportuno utilizzo di quelli che sono detti pacchetti (package) di installazione. I pacchetti sono file, generalmente in formato compresso, che, opportunamente trattati, installano il software considerato nel sistema. Il trattamento dei file, quindi l’installazione del software, avviene con metodi che dipendono dal particolare tipo di pacchetto utilizzato. Esistono vari tipi di pacchetti: i tarball, gli rpm ed i deb. L’utilizzo dei vari tipi di pacchetti è illustrato nelle sezioni seguenti.

In genere, i pacchetti che vengono installati su un sistema, sono quelli relativi ad applicazioni già in formato binario ed eseguibili direttamente dalla CPU. Esiste anche la possibilità, qualora l’autore del software lo renda disponibile, di procurarsi il pacchetto contenente i file sorgenti dell’applicazione in modo da poterli compilare direttamente sul proprio sistema, impostando le ottimizzazioni di compilazione desiderate (per alcuni software questo è l’unico modo per poterli installare). Di solito, un pacchetto contenente file sorgenti contiene all’interno del proprio nome la stringa ‘.src.’, subito prima dell’estensione o è caratterizzato da un’estensione particolare che inizia per ‘.s’. Nella tab. 13.1 sono riportate alcune tra le estensioni più utilizzate per i nomi dei pacchetti.


Estensione--|Descrizione-----------------------------------|
.tar--------|File tarball.----------------------------------|
.src.tar     |File tarball contenente file sorgenti.               |
.tar.Z      |File tarball compresso con compress.              |
.taZ        |File tarball compresso con compress.              |
.ta.tazr.gz     |FFililee t tararbbaallll c coommpprresesssoo c coonn c gozmpipr.ess.              |
.tgz        |File tarball compresso con gzip.                 |
.tar.bz2     |File tarball compresso con bzip2.                |
.ta.tbrz.2bz     |FFililee t tararbbaallll c coommpprresesssoo c coonn b bzzipip22..                |
.tbz        |File tarball compresso con bzip2.                |
.zip        |File compresso con zip.                          |
.deb        |File compresso contenente file binari per Debian.    |
.ds.orcig.tar.gz |FFililee d cio dmespcreriszsoioncoen pteenre lantgees iti fiolene sodreige finltei so perrg Denetbii pane.r Debian.
.diff.gz     |File compresso contenente le differenze dei file sorgenti delle
|         |versioni successive per Debian.                   |
.rpm        |File compresso contenente file binari per rpm.       |
.srpm--------File compresso-contenente file sorgenti per rpm.------

Tabella 13.1: Alcune estensioni utilizzate nei nomi dei pacchetti utilizzati da GNU/Linux.

Per i sistemi Unix-like l’installazione di un software consiste nella copia dei file che lo compongono all’interno del filesystem, in modo tale che questi siano raggiungibili dal sistema operativo (ovvero il loro percorso risulti in uno di quelli in cui il sistema operativo va a ricercare i file eseguibili per poterli lanciare in esecuzione).

Le installazioni di software deve essere sempre effettuata dal superuser o comunque da un utente che ha i diritti di amministrazione del sistema, poiché in fase di installazione è necessario avere i diritti di scrivere ovunque nel filesystem.

Oltre all’interfaccia a carattere, che è quella più utilizzata per la gestione dei pacchetti, è possibile utilizzare anche dei front-end grafici come Synaptic1 che rendono più agevole la gestione stessa.


  13.1.1 Pacchetti tarball
  13.1.2 Pacchetti deb
  13.1.3 Pacchetti rpm
  13.1.4 Risoluzione automatica delle dipendenze - yum
  13.1.5 Risoluzione automatica delle dipendenze - apt