Vik a Gaza
9Sep/110

Inizia il processo…Vik con noi!

Dal blog Militant

Come ricorderete, alcuni di noi parteciparono lo scorso maggio al progetto CO.R.UM (Convoglio Restiamo Umani) che attraversò il valico di Rafah per giungere nella Striscia di Gaza, al fine di portare solidarietà (ad un mese di distanza dal suo omicidio) alla memoria di Vittorio Arrigoni; nelle stesse giornate, di cui ancora oggi portiamo indelebile il ricordo e le cicatrici, il convoglio si adoperò per far si che l’omaggio a Vittorio si tramutasse in una ripresa ed un continuo del suo lavoro, del suo impegno, della sua lotta.
CO.R.UM ha fatto progressi, è diventato centro propulsore di una solidarietà attiva con la Palestina la cui forza ed incisività sono oggi riconosciute a livello nazionale. Oggi CO.R.UM è il nodo che riunisce un nuovo modo di guardare alla Palestina: testimonia, organizza e pratica la solidarietà di lotta con le nuove realtà palestinesi. Questo incedere lungo la direttrice dell’azione diretta è il modo migliore per ricordare l’impegno di Vik, un monito sempre presente nelle nostre memorie.

Proprio in questi giorni si è aperto a Gaza il processo contro i quattro imputati per il rapimento e l’omicidio di Vittorio. Fatta questa (necessaria) premessa, vogliamo segnalarvi, di seguito, prima l’articolo uscito ieri su Il Manifesto a firma di Michele Giorgio che, grazie all’intervento dell’avvocato Mohammed Najar, ha avuto accesso alla confessione di uno degli imputati, Khader Jram; troverete, poi, la traduzione del resoconto della prima udienza del processo (vedi qui per il testo in lingua originale), fatto da Joe Catron, un’attivista dell’ISM (International Solidarity Movement), ovvero l’istituzione con la quale Vittorio portava avanti le sue battaglie a Gaza. Un resoconto che abbiamo ricevuto dagli aggiornamenti che i compagni iscritti alla mailing list di CO.R.UM non mancano di fornire quotidianamente; anche a loro va il nostro ringraziamento per l’enorme lavoro di controinformazione svolto ed in continuo svolgimento.

Con Vittorio nel cuore.

Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Leave a comment

Ancora nessun trackback.