Come recuperare il prorprio access point

Trovatomi per le mani un access point con sopra caricato dd-wrt, provo a riconfugurarlo dall'interfaccia web da bridge ad un comune AP ma aimè non da segni di voler funzionare, dopo questo sono passato a ssh riconfigurandolo a mano ma si ostinava a fare i comodi suoi e ha iniziato a non rispondere più via ethernet, a questo punto ho deciso di accedere via seriale.

Ressurrezione Parte.1

Come prima cosa mi armo di un convertitore seriale/seriale ttl, in particolare un cavetto usb/seriale ttl per cellulare che in realta fa da usb→seriale→seriale ttl tramite un chip, il pl-2303 e un piccolo circuito di adattamento, che con una piccola modifica si adatta perfettamente a ciò che mi serve, il cavo conosciuto come DKU-5 altri non è che un cavo usb per la serie 5100 di una nota marca di cellulari.
Dopo aver configurato il kernel sotto device→usb→serial adapter→pl2303. Se usate un kernel standard di una distribuzione è probabile che venga caricato il modulo appena collegate il cavo.
Conoscendo già questo circuito vado sicuro, dopo vari test arrivo a trovare la giusta piedinatura una volta terminata la fase di test e sicuro del suo funzionamento saldo i cavi tra loro e li proteggo con della guaina termo restringente e con dell'altra guaina di diamerto maggiore proteggo il tutto.
In questo caso la guaina termo restringente va messa prima essendo che dopo aver fatto le saldature non sara possibile applicarla.

adattatore_1.jpg adattatore_2.jpg adattatore_3.jpg

Ressurrezione Parte.2

Dopo aver avuto accesso tramite la console seriale risetto le interfaccie, ma dopo molti tentativi non ne vengo a capo, e decido di riflesharla con dd-wrt.
Usando come guida l'howto di $imol&so ho rifleshato l'access point ricaricando il sistema opertivo in circa 30/40 min, al primo riavvio redboot mi da errore non trovando l'immagine del kernel, ovviamente perchè open-wrt ha come nome del kernel linux.bin.17 mentre dd-wrt usa linux.bin.l7 il problema è risolvibile lanciando il comando:

RedBoot> fconfig boot_script_data
boot_script_data:
.. fis load -l vmlinux.bin.17
.. exec
Enter script, terminate with empty line
» fis load -l nostro-kernel
» exec
»
Update RedBoot non-volatile configuration - continue (y/n)? y
… Erase from 0xa87e0000-0xa87f0000: .
… Program from 0x80ff0000-0x81000000 at 0xa87e0000: .
RedBoot>

dove al posto di nostro-kernel metteremo il kernel da boottare in questo caso linux.bin.l7

Attrezzature, Programmi e settaggi

Per la parte hardware il materiale usato è:

  • saldatore
  • stagno
  • guaina termo restringente da 3∅mm, 6∅mm, 25mm piatta
  • connettori (ho usato quelli audio interni per collegare i lettori cd-rom alla scheda audio)
  • ecc..

La piedinatura del cavo è:

  • GND Verde
  • RX Blu
  • TX Bianco


Il programma per i test è minicom, per i settaggi dipende dall'hardware usato, normalmete è 9600 8N1 se vedete dei caratteri stani provate a cambiare la velocità, per il cavo usb/seriale il device normalmente è ”/dev/ttyUSB0” se non va bene controllate dmesg se l'adattatore funziona vi dirà che è stato collegato un dispositivo usb e il device associato.

Spero che questa guida serva a ridare vita al vostro ap

ruut ruut@autistici.org

it/come_recuperare_il_proprio_acces_point_briccato.txt · Ultima modifica: 2012/10/05 22:27 (modifica esterna)
Creative Commons License Driven by DokuWiki Valid XHTML 1.0