Command disabled: backlink

BE FREE

Di seguito le info del talk tenuto il 2013-03-29

copyright

  • il sistema più antico di attribuzione opere/merito
  • se non dici niente allora nessuno puo' usarlo perchè è solo tuo
  • definisce quali sono i diritti e doveri rispetto a chi copia un opera
  • impedisce il riutilizzo libero e la condivisione senza scopo di lucro
  • c'è molta ignoranza e non si sa quale legge applicare in casi particolari
  • la legge è molto vecchia e non considera quanto è facile copiare al giorno d'oggi
  • le grandi major l'hanno fatta diventare un arma per avvocati per far soldi contro chi è creativo o vuole solo condividere

copyleft:

  • permette di copiare e redistribuire un opera
  • permette di avere il merito ma anche di migliorare qualcosa che già esiste
  • è di pubblico dominio e non bisogna pagare per ottenerlo
  • bisogna essere coscienti di cosa si vuole condividere e volerlo fare
  • è in continua crescita nel mondo

2. libertà digitali - espressione condivisione creare

Pro e contro del copyleft

PRO

  • perchè condividere conviene a lungo termine (a tutti e non solo al singolo)
  • condivisione (forza, dinamicità, n soluzioni a 1 problema)
  • non bisognerebbe mai risolvere un problema 2 volte
  • documentazione e supporto comunita'
  • sicurezza tramite la trasparenza

CONTRO:

  • ramificazioni, si spargono le forze
  • progetti diversi, forze sparse
  • dove mancano gli standard vige l'anarchia
  • progetti che muoiono se non hanno supporto/aiuto
  • leggere/studiare la documentazione
  • tanta scelta ci si perde se non si sa cosa scegliere
  • magari sbaglio a scegliere il sw giusto e scelgo qsa di difficile

3. open vs free - sw libero, soldi, freeware e non

Gratis non è Open

esempi: freeware, skype, facebook, … sono tutti sw o app siti che ti danno un servizio ma in cambio ottengono i tuoi dati e non sai poi che cosa ci fanno.

solo perchè una cosa è gratis non è necessariamente libera ma anche il contrario..

4. open & payed - linux pro service, redhad, nagios, bacula pro

quando una cosa è libera non è necessariamente gratis

  • linux professional support (aziende di supporto opensource)
  • linux company support (redhat, novel, ubuntu)
  • linux software support (nagios, bacula, vmware, .. )
  • linux preinstallato sui portatili
  • il kernel linux

5. GPL &co. - come funziona, come si fa, quali versioni esistono

GPL

(stallman story)

  • GNU emacs - stallman rilasciava liberamente
  • UniPress - contatta stallman per cessare la distrib di emacs
  • stallman cambia le parti sotto copyright e ridistribuisce emacs liberamente
  • con l'aiuto di Eben Moglen (amico avvoccato) tirano giu' la prima GPLv1

GPLv2 (1991)

  • dopo pochi anni viene rilasciata la GPLv2, rispetto alla GPLv1 ha
  • una clausola chiamata “liberta' o morte” che impedisce la distribuzione di tutto il sw
  • se anche solo una parte è bloccata per qualsiasi motivo (legale, aziendale, ecc..)

GPLv3 (2007)

  • obbiettivo impedire la tivolization (hw chiuso DRM, sw libero)
  • viene proposto in includere anche la AGPL, ma poi verrà messa esterna

Affero GPL

  • è un licenza che richiede ad un sito web di rilasciare anche il codice remoto

Lesser GPL (LGPL)

  • usata x le librerie sw, non richiede che le librerie usate abbiano = licenza (es: libreoffice, firefox,… )

6. NON GPL - BSD, Apache license, CC, MIT, Mozilla License

Esistono altre licenze che non sono GPL ma sono opensource eccone alcune:

  • BSD
  • Apache License
  • Mozilla License
  • MIT License
  • Mysql License

queste licenze permettono di vedere il codice, ma non decidono che cosa bisogna farne poi dopo. In questo modo progetti derivati o altri software possono essere creati e chiusi (vedi Apple OSX) o anche modificati e rilasciati liberi.

7. opensource - compatibilità e apertura ad altro software

Definizione OSD:

una licenza opensource per potersi definire tale non deve solo avere il codice sorgente libero, ma deve anche avere le seguenti liberta':

redistribuzione libera

  • senza una redistribuzione libera il progetto morirebbe entro poco
  • si potrebbero far soldi subito, ma a lungo termine il progetto si spegne
  • non ci sarebbe un guadagno materiale per la comunità che cmq avra' bisogno di quello trumento
  • competitività, altri progetti liberi usciranno comunque
  • quindi perchè non partire pensando già di fare qsa di utile?

Codice Sorgente

  • il programma deve poter essere letto e modificato da chiunque
  • in questo modo si permette alla comunità di migliorare i programmi
  • il codice deve essere leggibile e non pre-compilato
  • il codice illeggibile non è codice opensource
  • la distribuzione non deve avere un costo elevato

Derivati

  • i prodotti derivati (fork) devono essere permessi
  • devono avere almeno la stessa licenza dell'originale
  • deve essere possibile sperimentare il codice e ridistribuirlo per poter diffondere ventuali migliorie

integrità

  • il codice preso in prestito puo' mantenere la sua forma (nome, codice, logo)
  • il fork deve poter essere presente con tanto di patch
  • il fork deve poter cambiare nome, logo identita'

no discriminazioni

  • non puo' precludere l'uso a particolari gruppo
  • libero significa libero x tutti

senza vincoli

  • il sw sotto licenza opensource non deve imporre per forza che altri sw dipendenti dallo stesso vincolino la licenza

neutrale

  • non deve avere clausole su tecnologie o interfaccie
  • non deve dipendere dalla grafica per forza
  • non deve chiedere di accettare la licenza per forza
  • deve solo prenderne visione l'utente se vuole

8. creative common

Video - Diventa Creativo
storia, evoluzione, differenze, scelta

Il motto di creative common si contrappone al motto del copyright copyright : “all right reserverd” creativecommons: “some right reserved”

  • a secondo di cosa si sceglie si puo' avere copiright o copyleft
  • rende possibile la condivisione di qualsiasi materiale in maniera semplice e legale
  • è di pubblico dominio
  • è molto semplice da capire
  • è valida in tutto il mondo grazie alla traduzione legale fatta da ogni paese

come funziona

si possono scegliere una o piu' delle seguenti clausole ed in base a quello che cegliamo avremo una licenza di tipo copyright o copyleft o altro..

  • BY - Attribuzione: bisogna sempre dire chi è l'autore
  • ND - Non è possibile produrre opere derivate dalla stessa (es:no fork)
  • NC - Non commerciabile, ques'opera è gratuita e non è possibile farci soldi vendendola
  • SA - Share Alike, condividi allo stesso modo. come la GPL, se modifichi/crei e condividi lo fai usando la stessa licenza cc

esempi pratici

  1. ISTAT BY
  2. Camera Deputati BY-SA
  3. Pubblica Amministrazione, Sviluppo Economico BY NC
  4. Il fatto quotidiano, beppegrillo, wired, Lega Nerd BY-NC-ND
  5. Internazionale BY-NC-SA
  6. Wikipedia BY SA

9. come condividere

se faccio qsa come condivido?

  1. crea la tua opera
  2. SCEGLI che cosa si puo' fare con la tua opera: /?lang=it
  3. dopo aver deciso applica la licenza cc

10. come scaricare legalmente

esempi e link: Jamendo

  • musica non protetta
  • di pubblico dominio
  • scaricarla è legale
  • è possibile usare media su jamendo x scopi commerciali se specificato

|Last.fm CC

  • permette di ascoltare in streaming musica libera di ogni genere musicale

jango

  • free social music service
  • crei una radio streaming libera

Creative Common search

  • permette di cercare media (img, foto, audio, video) con licenza cc
  • in questo modo posso riutilizzare il lavoro di altri senza reinventarlo da capo
  • a seconda della licenza poi redistribuisco di conseguenza






ringrazio chi ha letto fin qui e chi vuole integrare con piu' info e commenti (samba)

questo documento e' rilasciato sotto licenza creative common BY-NC-SA

corsi/be_free.txt · Ultima modifica: 2013/04/02 14:09 da samba
Creative Commons License Driven by DokuWiki Valid XHTML 1.0