venerdì, ottobre 20, 2017
Ultime notizie
Home » Post » Almese, gli antifascisti cacciano Forza Nuova!
Almese, gli antifascisti cacciano Forza Nuova!

Almese, gli antifascisti cacciano Forza Nuova!

A seguito delle proteste di tutti gli antifascisti che questa mattina si sono riuniti ad Almese, dell’Anpi e del movimento No Tav, lo sparuto gruppo di Forza Nuova ha lasciato in anticipo il piazzale del cimitero, dove avevano allestito il presidio circondati dalle Forze dell’Ordine.

Intorno alle 10, dopo il discorso del sindaco di Almese Ombretta Bertolo, tenuto davanti al monumento ai Caduti, proprio in ricordo della Resistenza, è partito un corteo formato da numerosi cittadini, dalle sezioni valligiane dell’Anpi e da alcuni sindaci e assessori, tra i quali Plano, Alpe, Bellone, Carena, Chirio, Sarti, Falchero, Tabone e Bonavero.

Il corteo è riuscito ad arrivare sin davanti al cimitero, dove c’era il presidio del gruppo di Forza Nuova, formato da una decina di persone. Gli antifascisti hanno cercato di avvicinarsi al presidio passando per via Avigliana, come concordato, ma hanno trovato una barriera di forze dell’ordine che impediva il passaggio. Palese provocazione di chi dovrebbe gestire l’ordine pubblico, ma in Val Susa  ci siamo abituati, così il corteo ha aggirato il problema, dirigendosi verso le casermette, e ha così preso la via dei campi a fianco della statale, per giungere proprio a ridosso del cimitero, a pochi metri dal presidio di Forza Nuova.

Gli antifascisti giungendo da ogni parte hanno messo in crisi le Forze dell’Ordine costringendole a recintare il gruppo neofascista, e ancor prima di mezzogiorno, a farli salire in macchina e fuggire.

Una giornata in cui, ancora una volta, abbiamo ribadito che in questa Valle non c’è spazio per ideologie d’odio, per fascisti e xenofobi.

Ora e sempre Resistenza!

 

Commenti chiusi.

Scroll To Top