venerdì, ottobre 20, 2017
Ultime notizie
Home » News » Si blocca il TGV e i PM con l’elmetto indagano i NO TAV per sabotaggio
Si blocca il TGV e i PM con l’elmetto indagano i NO TAV per sabotaggio

Si blocca il TGV e i PM con l’elmetto indagano i NO TAV per sabotaggio

Tgv, la Procura indaga per sabotaggio

Il reato ipotizzato è «disastro causato da danneggiamento». Perizia sul pantografo che ha tranciato i cavi dell’alta tensione

Tgv bloccato in Val Susa: “E’ stato un sabotaggio”

Un lancio di sassi ha danneggiato il pantografo. La procura di Torino ha aperto un fascicolo per il reato di disastro ferroviario conseguente a danneggiamento. E le ferrovie francesi rimborsano il doppio del biglietto.

Treno «Tgv» bloccato in Valsusa Non si esclude l’ipotesi sabotaggio

Passeggeri bloccati per ore sotto il sole, soccorsi dal 118. La tesi è che qualcuno abbia scagliato delle pietre contro il Tgv. Il pantografo del treno risulta danneggiato

TGV BLOCCATO IN VALSUSA: NON È LA PRIMA VOLTA. UN MESE FA IN FRANCIA C’È STATO LO STESSO GUASTO AL PANTOGRAFO (SENZA IPOTESI DI SABOTAGGIO)

C’è una strana coincidenza nella vicenda del Tgv francese bloccato in Val Susa lunedì pomeriggio. Appena un mese fa, un altro Tgv ha avuto lo stesso problema al pantografo. Il fatto è avvenuto venerdì 19 giugno nel primo pomeriggio, intorno 13, quando un treno Tgv che viaggiava in direzione Nimes – Montpellier si è bloccato all’improvviso. Stessi problemi avvenuti in Valsusa: senza acqua e corrente per ore, con viaggiatori inferociti. Lo stesso tipo di guasto, con il danneggiamento al pantografo, eppure in quel caso non è stato ipotizzato il sabotaggio e la procura francese non ha aperto inchiesta, perché la stessa Sncf ha riconosciuto che può succedere. A Montepellier tutto il traffico è rimasto bloccato per ore, fino alle 17.

 

Bisogna proprio essere un PM con l’elmetto in guerra perenne contro i NO TAV per non rendersi conto del ridicolo dell’accusa che stanno montando per intasare, ancora una volta, gli uffici del tribunale di Torino. Bisogna davvero essere incarogniti contro i NO TAV per non rendersi conto del ridicolo di pensare che qualcuno, almeno cinquecento metri prima di dove il treno si è fermato, riuscisse con un lancio di pietre a colpire il pantografo di un TGV in corsa. Forse neanche l’incredibile Hulk sarebbe capace di una cosa simile. Ma noi abbiamo i PM con l’elmetto in guerra costante contro i NOTAVHULK. E magari avremo anche, poi, chi proverà a rivendicare il fatto.
Ma, tant’è, i NOTAVHULK sono il nemico numero 1 della nazione.

Mala tempora currunt sed peiora parantur diceva il vecchio Cicerone. Ma i NOTAVHULK sono duri e sanno resistere a tutto, fino alla vittoria!

 

Le notizie dal lato francese

IMG_1149-0.jpg

 

Montpellier : TGV bloqués suite à une rupture de caténaire, le trafic reprend (19 juin 2015)

Le trafic ferroviaire avait été interrompu, il a repris vers 17 h. Vendredi, en début d’après-midi, vers 13 h, un TGV qui roulait dans le sens Nîmes – Montpellier  a eu un problème de pantographe. Cela a occasionné une rupture de caténaire.

Vendredi, la circulation des trains, en amont et en aval de la gare Montpellier, est en train de reprendre progressivement depuis 17 h. Une reprise qui se fait au compte-gouttes car elle s’effectue “sur une seule voie pour le moment, en début de week-end et aux heures de pointe”, affirme la SNCF. Toujours selon la même source, le retour à la normale devrait être effectif  une fois la deuxième voie définitivement rendue à la circulation,  vers 19 h.

Commenti chiusi.

Scroll To Top