venerdì, ottobre 20, 2017
Ultime notizie
Home » 2015 » novembre (pagina 3)

Archivi mensili: novembre 2015

10-11-2015 La sentenza del TPP lanciata nel cantiere TAV – VIDEO

cantiere clarea

L’NPA porta a democratica conoscenza delle forze del disordine la sentenza del Tribunale Permanente dei Popoli emessa lo scorso 8 novembre 2015 ad Almese. Continua a leggere »

15/11 San Didero: grande bagna caoda no tav

bagna-1024x492

DOMENICA 15 NOVEMBRE alle ore 13:00 presso il POLIVALENTE DI SAN DIDERO GRANDE “BAGNA CAODA”NO TAV Durante la giornata ci sarà: ore 11:00 INCONTRO/DISCUSSIONE SUL RUOLO DELLE DONNE NEL MOVIMENTO NO TAV dopo il pranzo: il coro spontaneo “CANTA CHE NON PASSA” riproporrà le canzoni che hanno accompagnato il movimento in questi 10 anni di lotta L’organizzazione fornirà la Bagna ... Continua a leggere »

Polizia e digos in Via Asti. Sgomberate le famiglie rom.

sgombero via asti

La Caserma di Via Asti, di proprietà della Cassa Depositi e Prestiti, la sua parte est era stata occupata pochi giorni fa da alcune famiglie di Rom sgomberati dai campi torinesi, e poi allontanati dai giovani di Terra del Fuoco, associazione vicina al consigliere comunale di Sel Michele Curto, che ad aprile aveva già occupato “per protesta” la parte ovest dell’edificio diventando tema della discordia ... Continua a leggere »

Martellate contro il Muos: Turi Vaccaro s’è arrampicato alla parabola

turi antenna muos 6

Nuova impresa No Muos del pacifista Turi Vaccaro. Lasciò la Fiat per non essere complice dell’industria di guerra. Da allora si batte per il disarmo, per trasformare le spade in aratri di Checchino Antonini FOTO: #NOMUOS Canta, rompe lampadine e prende a martellate la parabola. Turi Vaccaro è salito sul Muos, stamattina alle 7,30 ha eluso i controlli della base ... Continua a leggere »

19/11. Almese: “Una storia ancora sbagliata” serata su Pasolini

Pasolini_almese

Continua a leggere »

VIDEO sentenza del Tribunale Permanente dei Popoli

tribunale permanente popoliimages

Tribunale Permanente dei Popoli sentenza storica in favore dei No Tav. Oggi ad Almese emessa la sentenza del Tribunale Permanente dei Popoli. Una schiacciante vittoria per il movimento No Tav e sconfitta dei governi. Domenica 8 novembre 2015 è stata pronunciata una sentenza storica di condanna dell’intero SISTEMA DELLE GRANDI OPERE. Una sentenza che accoglie l’impianto accusatorio e lo rafforza, ... Continua a leggere »

NO TAV, il movimento è solidale con gli occupanti di Via Asti

via asti rom1

I No Tav sono a fianco delle 26 famiglie che domenica primo novembre hanno occupato una palazzina all’interno dell’ex caserma La Marmora di via Asti a Torino. L’hanno occupata perché il posto dove abitavano non c’è più. Erano baracche lungo il fiume, in un posto senza acqua né luce, tanta immondizia e tanti topi. Non era un bel posto, ma ... Continua a leggere »

La sentenza del Tribunale Permanente dei Popoli

DSC_0383

Sentenza emessa dal Tribunale Permanente dei Popoli a conclusione della sessione dedicata a DIRITTI FONDAMENTALI, PARTECIPAZIONE DELLE COMUNITÀ LOCALI E GRANDI OPERE. Torino-Almese, 5-8 novembre 2015 [scarica in pdf] IL TRIBUNALE PERMANENTE DEI POPOLI Considerando la Dichiarazione universale dei diritti dei popoli adottata in Algeri nel 1976 e in particolare gli articoli 7 e 10; Considerando l’insieme dei trattati internazionali e degli ... Continua a leggere »

Appello per una solidarietà ovunque

presidio

La lotta al treno veloce in Val Susa ha messo chi governa di fronte ad un problema molto più grosso della mera realizzazione dell’opera: la partita in gioco è di ben altra portata. Chi ha deciso di lottare, con ostinazione e con la capacità di dotarsi degli strumenti necessari, ha stravolto i piani di chi voleva costruire quella linea ferroviaria. In discussione ... Continua a leggere »

No Tav Trentino: cariche e lacrimogeni al blocco della trivella

trentino n

Da Radio Onda d’urto Dalle 6:30 di questa mattina gli attivisti dei comitati contro l’Alta Velocità del trentino hanno costruito un “assedio” al cantiere del Tav di Mattarello. Sono stati organizzati presidi agli accessi al cantiere in modo da impedire l’accesso agli operai e, di conseguenza, l’entrata in funzione della trivella per i sondaggi geognostici. Al tentativo di avvicinarsi il più ... Continua a leggere »

Scroll To Top