Ultime Notizie

Un assaggino

macerie @ Gennaio 27, 2012

27 gennaio. Tre sacchi di merda vengono lanciati contro la sede del giornale Torino Cronaca, i cui servizietti fotografici sulle battaglie in Valsusa del 27 giugno e del 3 luglio sono stati indispensabili alla Procura di Torino per confezionare gli arresti del giorno precedente.

Continua a pag. 29039

Cinque minuti, netti

macerie @ Maggio 24, 2010

«Le “Misericordie” le conosco oltremodo bene. Non soltanto perché in una di esse, attualmente, ci lavoro; ma prima di lavorarci, ne sono stato volontario. Fin dal primo giorno della sua esistenza (il 7 novembre 1986, per la cronaca). Per sei anni, dal 1988 al 1994, ho fatto l’interprete e il traduttore […]

Continua a pag. 27463

L’affittacamere

macerie @ Aprile 9, 2010

«La storia di Paola, trans brasiliana, che vive prostituendosi in appartamento a Milano.
La storia di Paola che finisce nel Cie di Via Corelli a Milano.
La storia di un incontro nel Cie con un poliziotto che lei già conosce.
La storia di un poliziotto che arrotonda affittando appartamenti agli stessi clandestini che poi finiranno nel Lager.
La storia […]

Continua a pag. 26013

Resistenze

macerie @ Marzo 15, 2010

La guardia mi consiglia di lasciar la mia roba nel corridoio: «Qua dentro, sa com’è…». Poi apre il blindato e mi spinge dentro, e io saltello attento a non pestare i corpi distesi. La cella è lunga quattro passi, e larga cinque. Compreso me, dentro siamo in dodici: quattro se ne stanno allungati sul gradino […]

Continua a pag. 25433

Ordine pubblico

macerie @ Marzo 15, 2010

«Oh, tutto bene?»
«Sì, sì, tutto bene…»
Ogni volta che entro dentro al bagno, e ci entro portandomi un bel libro appresso, non mi riesce di arrivare in capo alla seconda pagina senza che il piantone che mi piantona non dia segni di agitazione. Sento che si alza e che passeggia, che sporge il viso tra le […]

Continua a pag. 25423

Il giorno del ringraziamento

macerie @ Aprile 8, 2009

La redazione di macerie (e storie di torino) ringrazia sentitamente la redazione del quotidiano “La Stampa”, e in particolar modo Massimo Numa, per la pubblicazione a titolo gratuito del curriculum vitae di uno dei redattori del sito e della trasmissione radio. Nel giro di poche ore lo stesso ha ricevuto 8 offerte di lavoro, 4 […]

Continua a pag. 14653

Sărutări clandestine şi iubire liberă

macerie @ Maggio 26, 2008

A cunoscut-o acum aproximativ o lună, la Torino. Şi-au dat mâna. «Abder, îmi pare bine». «Joséphine, sau Josi, plăcerea e de partea mea». S-au plăcut imediat. Simpatic, uneori timid, câteodată lăudăros, dar întotdeauna gentil. Prea matur pentru anii pe care îi avea, 19. Şi frumos. Frumos şi imposibil, cu ochii negri şi cu aerul său […]

Continua a pag. 5025

Baci clandestini e libero amore

macerie @ Maggio 25, 2008

Lo aveva conosciuto all’incirca un mese fa, a Torino. Si erano dati la mano. «Abder, piacere». «Joséphine, o Josi, piacere mio». Le era piaciuto subito. Simpatico, a volte timido, ogni tanto un po’ spaccone, ma sempre gentile. Più maturo degli anni che aveva, 19. E bello. Bello e impossibile, con gli occhi neri e […]

Continua a pag. 5005

Trolley

macerie @ Maggio 10, 2008

È ormai sera quando una coppia non più tanto giovane sbuca all’improvviso da sotto i portici di via Nizza. Sono stranieri del nord, del nord Europa. Incuranti del semaforo rosso, attraversano di corsa le strisce pedonali verso la stazione. Si trascinano dietro i loro trolley - nero lui, rosa lei - status symbol della classe […]

Continua a pag. 4145

«Un culo così»

macerie @ Maggio 8, 2008

Mi sveglio con dentro alle orecchie il rumore di cingoli che schiacciano i rami ed il terreno. Mi affaccio ed è vero: c’è una ruspa dall’altra parte della strada che sta buttando giù la casa del mio vicino. Avanti e indietro, avanti e indietro. Prima c’era una casa, ora c’è un cumulo di macerie.
A vederla […]

Continua a pag. 4045

Una pianta marcia

macerie @ Aprile 16, 2008

16 aprile. Collina di Torino, zona di ville di lusso e locali per ricchi. All’una di notte un ristoratore torna a casa e incrocia due volanti che scendono ad alta velocità. Poco più avanti trova un ragazzino di 15 anni, in lacrime e senza scarpe. Dice di essere senegalese, racconta di essere stato picchiato e […]

Continua a pag. 3435

Ideale e realtà

macerie @ Aprile 4, 2008

Una giovane mamma di 21 anni viene stuprata nella metropolitana mentre corre all’ospedale dal figlioletto nato prematuro. Le reazioni sono rabbiose, la campagna elettorale si infiamma. La destra convoca una manifestazione davanti alla stazione in cui chiede di espellere tutti i membri dell’etnia dello stupratore e castrarli chimicamente, durante il corteo alcuni immigrati vengono malmenati. […]

Continua a pag. 2595

Affari

macerie @ Marzo 5, 2008

Giuseppe Picchetto si occupa di affari.
Ex presidente della Camera di commercio di Torino, siede nei consigli di amministrazione dell’Unicredit e della Compagnia di San Paolo.
Sempre pronto a cogliere l’attimo, ha incrociato l’ambasciatore di Tel Aviv a spasso per la città e gli è piombato addosso per proporgli di aprire qui da noi una nuova Camera […]

Continua a pag. 895

Mongiello, chi era costui?

macerie @ Marzo 1, 2008

Il signor Dario Mongiello (da Pinerolo) è uno sconosciuto perfetto. Mezza età, calvizie incipiente, qualche chilo di troppo sotto al golfino: proprio il personaggio che, bene o male, tende a passare sempre inosservato. Così, a colpo d’occhio: un’ombra, un’ombra insignificante.
Però, nonostante le apparenze, non è che Dario Mongiello sia un perfetto sconosciuto - per lo […]

Continua a pag. 835

Une vie normale

macerie @ Febbraio 29, 2008

Vous vous en souvenez? En décembre 2005, un infirmier marocain, Abderrahim B. restait paralysé suite à une grave blessure à la moelle épinière. Une blessure qu’il s’était faite au siège de la coopérative Vita Serena [Vie sereine], située Corso Giulio Cesare, pour laquelle il travaillait.
Au début, on a dit que le marocain était ivre et […]

Continua a pag. 4395

Una vita normale

macerie @ Febbraio 29, 2008

Ve lo ricordate? Nel dicembre del 2005 un infermiere marocchino, Abderrahim B., rimane paralizzato per una grave lesione alla spina dorsale. Lesione che si era procurato nella sede di Corso Giulio Cesare della cooperativa “Vita Serena”, per la quale lavorava.
Inizialmente si disse che il marocchino era ubriaco e che si era fatto male da solo […]

Continua a pag. 1315

Giustizieri

macerie @ Febbraio 15, 2008

Due tossici, nel parcheggio di un ospedale.
Uno si sbraccia in direzione di un’auto in arrivo, indica un posto libero, fornisce ad alta voce qualche indicazione supplementare - «sterza… ancora… ora indietro… ancora… stop!». Cortese ed efficiente, ritira la sua moneta e ringrazia.
L’altro se ne sta in disparte, a leggere il giornale. «Hai visto? Alle fine […]

Continua a pag. 375

Ventunesimo secolo

macerie @ Febbraio 8, 2008

«No, no, il colore della pelle non fa la differenza.
Siamo nel Ventunesimo secolo, si figuri!
E poi, in una moderna democrazia liberale come la nostra…»
Una piazza. Al centro della piazza c’è un monumento, ai lati ci sono dei portici.
Intorno al monumento si raduna gente, con striscioni e con bandiere. Altra ancora ne arriva. Né pochi né […]

Continua a pag. 105

Settimo

macerie @ Novembre 9, 2007

Già sei moldavo, e non è una fortuna: tutti ti prendono per rumeno – e quindi pesci in faccia ogni minuto. Però non sei rumeno – niente Unione Europea e quindi ti possono espellere così, in un baleno e senza tanti cristi.
Poi vivi a Settimo torinese, che non è un bel vivere: prendi Torino e […]

Continua a pag. 2515