Ultime Notizie

Benedizioni

macerie @ Dicembre 1, 2010

L’altro giorno, ad inaugurare i 314 nuovi lampioni regalati da Maroni al Comune di Gradisca per illuminare i dintorni del Centro ed acciuffare prima gli evasi, non hanno partecipato soltanto il Sindaco, il Prefetto, l’Assessore regionale alla Sicurezza, il Questore, qualche pezzo grosso dei Carabinieri e della Finanza ed un paio di consiglieri regionali. La […]

Continua a pag. 28135

Pure la Chiesa

macerie @ Ottobre 17, 2010

Durante la “giornata mondiale dei Giovani per la Pace” organizzata dal Sermig di Torino nel pomeriggio di sabato 16 ottobre in piazza San Carlo, è stato affisso uno striscione per ricordare a tutti i presenti che anche “la chiesa è complice dei Cie”. Basti pensare ad esempio alla sacrosanta Confraternita della Misericordia […]

Continua a pag. 28018

Cartelli rubati

macerie @ Marzo 9, 2009

Sabato 7 marzo in piazza Vittorio Veneto a Torino, la Digos ha sequestrato a due anarchici una decina di cartelli di dimensioni 60×40cm contro la violenza sulle donne, e contro i suoi veri responsabili: la nota triade Dio, Patria e Famiglia. Ai cartelli, inoltre, erano attaccatì altrettanti bastoni tra i 50cm e un metro di […]

Continua a pag. 13635

L’occhio di Dio

macerie @ Febbraio 8, 2009

8 febbraio. Proprio mentre stanno per imbarcarsi per una nottata in discoteca, alcuni giovani torinesi hanno un’illuminazione improvvisa: Dio è un’impostura. Avendo un petardone sottomano, lo fanno esplodere su di un lato della chiesa di Gesù Operaio, in Barriera, causando un po’ di danni. Il Dio-che-tutto-vede, in effetti, non esiste, ma esistono le telecamere - […]

Continua a pag. 12525

Dibattiti

macerie @ Agosto 7, 2008

7 agosto. Pallide eco del dibattito teologico iniziato a Nanterre, Francia, nel lontano 1321, che vide impegnati il francescano Beringario da Perpignan, sostenitore della assoluta povertà di Cristo e i suoi Apostoli, e l’inquisitore domenicano Giovanni da Belna, che vi si opponeva strenuamente. A sette secoli di distanza, la polemica riprende vigore sui muri di […]

Continua a pag. 8975

Serrande

macerie @ Maggio 13, 2008

13 maggio. “Merda ai preti”: scritta notturna sulla serranda della cartolibreria “cattolica” di via Barbaresco.

Continua a pag. 4335

Sorelle Poliziotte

macerie @ Aprile 23, 2008

23 aprile. Porta Palazzo. Per sfuggire all’ennesima retata, guidata questa volta dal vicequestore Gianmaria Sertorio, una decina di immigrati è scappata nell’ospedale Cottolengo. Sono state le suore a guidare i poliziotti nella loro caccia al clandestino, guidandoli nei sotterranei e tra i reparti dell’ospedale.

Continua a pag. 3665

San Michele

macerie @ Aprile 17, 2008

17 aprile. Alcune testate torinesi lamentano la comparsa di scritte anticlericali sui muri della chiesa di San Michele, in via Giolitti.

Continua a pag. 3365

Dimenticanze

macerie @ Aprile 4, 2008

4 aprile. I militanti dell’UDC di Grugliasco si dimenticano le serrande della sede aperte e, la mattina dopo, si ritrovano la scritta: «1 voto per la pedofilia - 1 voto per il paradiso fiscale - 1 voto per la chiesa».

Continua a pag. 2825

Laicismo vandalico

macerie @ Aprile 3, 2008

3 aprile. Boves (CN). Scritte contro il clero e la religione cattolica compaiono sulle colonne della locale chiesa parrocchiale.

Continua a pag. 2785

Scritte

macerie @ Marzo 20, 2008

20 marzo. Per la settima volta in 4 anni compaiono scritte sui muri della chiesa del SS. Nome di Gesù di corso Regina: “Ratzinger nazista”, “Vaticano partito dei pedofili”, “Cristiani ai leoni”, “Fuori la chiesa dagli uteri”, “Via Israele dalla Fiera del Libro”.

Continua a pag. 2015

Son tornate

macerie @ Marzo 8, 2008

8 marzo. Quasi diecimila donne percorrono in corteo il centro di Torino, sufficientemente incazzate. Molte gridano: “Tremate, tremate, le streghe son tornate”.

Continua a pag. 1185

Fatevi i cazzi vostri

macerie @ Marzo 7, 2008

7 marzo. Blitz anticlericale contro lo sportello del Movimento per la Vita all’interno dell’ospedale Mauriziano. Sigillata la serratura con silicone e affissi alcuni manifesti, alcuni dei quali recitavano: “Movimento per la Vita = Aborto Clandestino”, “Preti fatevi i cazzi vostri”, “Senza Dio, senza Legge, libere di scegliere”.

Continua a pag. 1155