Ultime Notizie

“Colpevoli di resistere”

Diario

Dopo due ore di riunione in camera di consiglio, la Corte d’Assise del Tribunale di Torino ha condannato Chiara, Claudio, Mattia e Niccolò a 3 anni e 6 mesi ciascuno, riconoscendoli colpevoli di aver sabotato il cantiere dell’Alta Velocità, ma assolvendoli dal capo di imputazione principale, quello di attentato terroristico, grazie al quale la Procura aveva chiesto una pena complessiva di 9 anni e mezzo.

Ore 19.00 - Corteo per le strade di Bussoleno

notav_corteo_bussoleno.jpg

Ore 18.00 - Presidio di solidarietà a Brescia in Piazzetta Bella Italia angolo Piazza della Loggia

Ore 18.00 - Caduta l’accusa di terrorismo, vanno giù anche i siti internet della Procura e del Tribunale di Torino, grazie a un attacco informatico di Anonymous.

Ore 17.00 - A Firenze un corteo solidale sfila per le strade del quartiere di Rifredi, nei pressi del cantiere dell’Alta Velocità.

Ore 14.00 - Un gruppo di solidali blocca l’autostrada Torino-Frejus all’altezza della galleria di Giaglione, interrompendo la circolazione.

Ore 13.00 - Un treno regionale da Milano per Torino viene fermato dalla Polfer alla stazione di Novara, a bordo una trentina di notav che giustamente si erano rifiutati di pagare il biglietto.

Ascolta l’intervista dall’aula bunker di un compagno al telefono con Radio Blackout 105.250, oppure scarica il file mp3.

E un commento più articolato andato in onda su Radio Onda Rossa, oppure scarica il file mp3.

E nel frattempo Francesco e Graziano, arrestati a luglio assieme a Lucio per gli stessi fatti dei quattro condannati oggi, sono stati trasferiti nella sezione di Alta Sicurezza del carcere di Ferrara. Il trasferimento è una conseguenza diretta dell’accusa di “attentato con finalità di terrorismo” che la Procura di Torino ha mosso loro una settimana fa. Il nuovo recapito è quindi:
Graziano Mazzarelli
Francesco Sala
c/o C.C. via dell’Arginone, 327 - 44100 Ferrara

Quello di Lucio rimane, per ora, lo stesso:
Lucio Alberti
c/o C.C. via Cassano Magnago 102 - 21052 Busto Arsizio (Varese)

macerie @ Dicembre 17, 2014

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non è consentito.