Stai consultando l'archivio di Macerie del mese di Aprile, 2014.

Ultime Notizie

Tentativo di fuga a Torino

macerie @ Marzo 30, 2011

Dopo una giornata che ha visto la visita di un funzionario del consolato del Marocco inviato al Centro per mettere un po’ di timbri sui fogli delle doportazioni, una serata di casino. Poco fa (intorno a mezzanotte e un quarto) è partito un tentativo di evasione di massa dal Centro, non sappiamo se fallito o […]

Continua a pag. 28482

La risposta migliore

macerie @ Marzo 30, 2011

29 marzo. In mezzo a una strada, o in uno dormitorio gestito da preti , non ci voleva proprio stare. E così Peppe, il disoccupato sfattato questa mattina, ha deciso di prendersela una casa. Senza dubbio questa nuova occupazione, è stata la migliore risposta a tutti quelli che si congratulavano con la Questura per lo […]

Continua a pag. 28481

Benvenuti a Torino

macerie @ Marzo 29, 2011

Questa mattina, dal treno arrivato a Porta Nuova da Lecce sono scesi una ventina di tunisini, probabilmente allontanatisi ieri dal Campo di Manduria, in provincia di Brindisi. Ventitrè, per l’esattezza, tutti con in tasca qualche soldo e il biglietto del treno per proseguire il viaggio verso la Francia. Ovviamente la polizia li aspettava al binario […]

Continua a pag. 28479

Cariche e sfratti

macerie @ Marzo 29, 2011

29 marzo. Per la prima volta a Torino, almeno in tempi recenti, un picchetto anti-sfratto viene caricato per permettere l’ingresso di fabbro e ufficiale giudiziario. Fino ad oggi la presenza di solidali aveva sempre costretto gli ufficiali giudiziari a ritirarsi, concedendo dei rinvii. Oggi la Questura ha cambiato strategia conquistandosi il campo con largo anticipo, […]

Continua a pag. 28478

Vuoto

macerie @ Marzo 29, 2011

29 marzo. Piazza della Repubblica, tre del pomeriggio passate. All’angolo alcune donne marocchine se ne stanno silenziose, con pane e focacce da vendere ai passanti. La guerra che i vigili muovono loro è quotidiana, e le costringe ad una attesa occhiuta e senza riposo, sempre pronte a spostarsi veloci al primo segno di divisa. Alcune […]

Continua a pag. 28480

Vetri rotti e banche etiche

macerie @ Marzo 28, 2011

Mauro Maurino deve essere proprio in difficoltà. Il ministero degli Interni è in ritardo nel pagamento per i suoi servigi come amministratore di Cie, i suoi dipendenti vogliono gli arretrati e sono sul piede di guerra, i reclusi (che in guerra ci sono già) si ribellano e distruggono il suo bel Centro, il suo consorzio […]

Continua a pag. 28476

Pacchi e partenze

macerie @ Marzo 28, 2011

Aumenta il ritmo delle deportazioni dai vari Cie italiani verso la Tunisia. È evidente che il Ministero voglia, zitto zitto, fare posto al più presto possibile per nuovi reclusi che arriveranno da Lampedusa, magari dopo essere passati da qualcuna di questi nuove strutture strane un po’ Cie un po’ Cara che il Governo sta aprendo […]

Continua a pag. 28477

Vetri rotti e nervi scoperti

macerie @ Marzo 27, 2011

Come forse sapete (ne abbiamo parlato qui a fianco) qualche notte fa una mano ignota ha rotto un vetro della sede del consorzio Kairòs, in via Lulli 8 a Torino. Un piccolo pensiero per un consorzio di cooperative sociali che, aderendo a Connecting People, partecipa alla gestione di diversi Centri di identificazione ed espulsione, tra […]

Continua a pag. 28473

Una visita a Intesa-SanPaolo

macerie @ Marzo 26, 2011

25 marzo. Gli uffici di Banca Intesa in piazza San Carlo a Torino vengono occupati da qualche decina di studenti, precari ed esponenti dei centri sociali, per protestare contro le ingerenze della banca nell’università e contro le sue responsabilità negli acquisti di armamenti e nel finanziare le guerre in tutto il mondo, compresa l’ultima “impresa” […]

Continua a pag. 28470

Arresti al Cie

macerie @ Marzo 25, 2011

Oggi due ragazzi dell’area blu del Cie di Torino sono stati arrestati, presumibilmente per il falò di materassi di ieri. Anche altri due che si trovavano nell’area verde sono stati portati via dalla polizia, ma erano tra quelli che avevano chiesto di tornarsene in Tunisia e, adesso come adesso, sembra che li stiano rimpatriando. A […]

Continua a pag. 28468

Falò e tettoie

macerie @ Marzo 24, 2011

Nel tardo pomeriggio, alcuni dei reclusi dell’area blu del Cie di Torino hanno ammassato tutti i materassi di una stanza in cortile e gli hanno dato fuoco: un piccolo falò di protesta, che rende l’idea di quale sia il clima dentro. Poi sono arrivati i crocerossini con i manicotti anti-incendio e hanno spento tutto. Nell’attigua […]

Continua a pag. 28467

Dieci nuovi Cie

macerie @ Marzo 24, 2011

Brescia, 24 marzo 2011 - Il ministro dell’Interno Roberto Maroni, a Brescia per sostenere la candidatura del figlio del leader della Lega, Renzo Bossi, difende l’istituzione dei Centro di identificazione ed Espulsione per gli immigrati e annuncia che nel 2010 ne verranno realizzati 10 nuovi, uno dei quali proprio in provincia di Brescia: “Quello dei […]

Continua a pag. 28798

Una visita all’Eni

macerie @ Marzo 22, 2011

22 marzo. Alle nove del mattino, una quindicina di persone ha fatto irruzione negli uffici dell’Eni di corso Palermo, a Torino. Muniti di un volantino, uno striscione e un megafono hanno ricordato il ruolo dell’Eni in Libia, la sua complicità prima con Gheddafi e la sua repressione che le hanno garantito lo sfruttamento delle risorse […]

Continua a pag. 28466

Mense

macerie @ Marzo 22, 2011

A Gradisca, Torino e Brindisi i Cie vanno in fiamme e cadono a pezzi, ma il Ministero si ostina a tenere chiusi i prigionieri negli spazi comuni o nelle mense - visto che le camere sono inagibili. Non resta che bruciare pure quelli, evidentemente. A  Torino hanno già cominciato: intorno alle 14 di oggi la […]

Continua a pag. 28462

Sciopero a Brindisi

macerie @ Marzo 22, 2011

Sciopero della fame al Cie di Restinco, in solidarietà con un recluso che ieri sera si è procurato un taglio sulla gola durante una accesa discussione con un ispettore del Centro - “mi scopo tua sorella”, avrebbe esclamato ad un certo punto il raffinato poliziotto. Intorno alla storia di questo ragazzo, che come al solito […]

Continua a pag. 28461

Fuga e arresti a Gradisca

macerie @ Marzo 21, 2011

Proprio mentre corso Brunelleschi bruciava, anche i reclusi del Centro di Gradisca hanno ricominciato a farsi sentire nonostante siano ammassati nelle sale comuni, per terra, guardati a vista dalla polizia. Non conosciamo la dinamica esatta dei fatti, visto che da quasi un mese ai prigionieri sono vietati i contatti con l’esterno, ma a quanto riportano […]

Continua a pag. 28460

Fuochi torinesi

macerie @ Marzo 21, 2011

A neanche un mese dall’ultima rivolta, torna il fuoco dentro alle gabbie del Cie di Torino. Intorno a mezzanotte i reclusi dell’area verde hanno incendiato i materassi nelle stanze e sono usciti in cortile. Ora - ed è mezzanotte e mezza - sono lì all’aperto, circondati dalla polizia armata di manganelli, e il fumo esce […]

Continua a pag. 28459

Restinco: tutti giù per terra

macerie @ Marzo 20, 2011

«Vi abbiamo raccontato, nel post precedente, dell’ultima rivolta scatenatasi la notte del 14 marzo: materassi incendiati da un gruppo di tunisini, le fiamme che hanno avvolto quasi l’intera struttura (solo poche camerate sono state risparmiate) e l’intervento in forze della polizia per sedare la sommossa.

Continua a pag. 28458

Una visita a Kairòs

macerie @ Marzo 18, 2011

18 marzo. Ignoti vandali visitano di notte la sede del consorzio Kairòs, in via Lulli 8 a Torino, danneggiando l’ingresso e le insegne, e lasciando come ricordo alcune scritte contro i Centri di identificazione ed espulsione. Kairòs, infatti, è un pezzo importante del mega-consorzio Connecting People che, tra l’altro, gestisce il Cie di Gradisca. O […]

Continua a pag. 28454

Ancora al Cie

macerie @ Marzo 18, 2011

Il vento della libertà non conosce confini. L’aria che spira dalle rivolte in Tunisia, in Egitto e in Libia è arrivata fino alle nostre coste, mettendo in crisi una delle tante strutture dell’oppressione in Italia: i Cie, i Centri dove vengono fatti prigionieri i senza-documenti. Da quando questi Centri sono popolati da centinaia di tunisini […]

Continua a pag. 28453

Isole in fiamme

macerie @ Marzo 18, 2011

«La maggior parte delle sezioni del Centro di Christmas Island sono state completamente distrutte durante tre ore di scontri tra la polizia e i richiedenti asilo la scorsa notte. Secondo fonti di stampa la polizia ha sparato dozzine di lacrimogeni contro oltre 100 rivoltosi nel tentativo di riprendere il controllo del centro. Almeno nove diversi […]

Continua a pag. 28452

Bari, di nuovo. E Brindisi pure.

macerie @ Marzo 16, 2011

«Non si placano gli animi all’interno del centro di identificazione ed espulsione, conosciuto come Cie, ed ex centro di permanenza temporanea (Cpt). Sei tunisini sono stati infatti arrestati per danneggiamento aggravato e uno ha invece ingerito delle lamette da barba. Tutto per poter fuggire dal centro.
Nella serata di ieri, 15 marzo, sono infatti stati arrestati […]

Continua a pag. 28450

Isole

macerie @ Marzo 15, 2011

Venerdì 11 marzo, 150 persone sono evase dal Centro di trattenimento di Christmas Island, un’isola al largo dell’Indonesia utilizzata come vasta prigione dal governo australiano che ci tiene rinchiuse ogni anno svariate migliaia di richiedenti asilo.
Domenica un nuovo gruppo di più di 100 persone sono evase approfittando della recinzione danneggiata del Centro. Le possibilità […]

Continua a pag. 28448

Sui tetti di Roma / 2

macerie @ Marzo 14, 2011

A due giorni dalle proteste di sabato, ancora questa mattina alcuni reclusi nel Cie di Ponte Galeria sono montati sui tetti ad urlare «libertà!». Si tratta di una parte degli 87 tunisini portati da Lampedusa a Roma più di un mese fa. Hanno annunciato lo sciopero della fame e della sete. A presto aggiornamenti.

Continua a pag. 28446

Ritorsioni a Roma

macerie @ Marzo 14, 2011

«Una donna che si trova rinchiusa nel Cie di Ponte Galeria da cinque mesi telefona a Radio OndaRossa per raccontare - in un misto di italiano e inglese - il pestaggio subito stamattina.
La donna racconta ai microfoni che gli uomini delle forze dell’ordine l’hanno portata in un ufficio all’interno del centro, […]

Continua a pag. 28445

Di fronte a Gradisca

macerie @ Marzo 14, 2011

Ancora qualche racconto di questo fine settimana intorno ai Centri per senza-documenti, dopo il presidio e il corteo di Roma, le deportazioni da Torino, gli attacchi di Genova e - al di là dei confini - le mobilitazioni vittoriose contro i rimpatri a Marsiglia e le evasioni di massa in Australia.
A Gradisca si è tenuto […]

Continua a pag. 28444

La Croce Rossa oltre il confine

macerie @ Marzo 13, 2011

«La notte dell’8 marzo una succursale della Croce Rossa di Rue des Couronnes [a Parigi, NdT] ha avuto visite: scritte sui muri: “Croce Rossa complice degli stupri nelle prigioni per stranieri in Italia”, “Per Joy” e vetri spaccati.

Continua a pag. 28443

La Croce Rossa di notte

macerie @ Marzo 13, 2011

«Raid incendiario la scorsa notte contro la sede regionale della Croce Rossa Italiana a Genova. Ignoti hanno cosparso di benzina l’automobile di servizio della sede di via Brignole De Ferrari nella zona di Principe e le hanno dato fuoco. L’allarme è scattato intorno alle 3.30 dopo che alcuni passanti che hanno […]

Continua a pag. 28441

La Croce Rossa di giorno

macerie @ Marzo 13, 2011

«Durante la manifestazione organizzata a Roma in difesa della Costituzione un gruppo di studenti si è staccato dal corteo e ha tentato prima di raggiungere piazza di Spagna ma è stato bloccato dagli agenti della Finanza. Poi gli studenti sono entrati a piazza del Popolo cantando slogan polemici contro gli organizzatori della manifestazione definiti «ipocriti» […]

Continua a pag. 28442

Distrutto il Cie di Marsiglia

macerie @ Marzo 12, 2011

«Il Centro di trattenimento amministrativo del Canet [a Marsiglia, NdT] è, adesso come adesso, completamente inutilizzabile», ha constatato Bernard Reymond-Guyamier, direttore di zona della Polizia di Frontiera. Alle 17.02 di ieri gli allarmi antincendio del Centro di trattenimento amministrativo [il Cra, che corrispe ai nostri Cie, NdT] sono entrati in azione, dando il via al […]

Continua a pag. 28433

Sui tetti di Roma

macerie @ Marzo 12, 2011

Appena iniziato il presidio di fronte a Ponte Galeria, i reclusi della sezione maschile sono saliti sui tetti, con dei cartelli, ed alzando le mani stanno urlando “libertà!”. Dalla sezione femminile, invece, si sta alzando del fumo: qualcosa brucia, e forse è il modo che hanno trovato le ragazze per dire che pure loro ci […]

Continua a pag. 28435

Deportazione in corso verso la Tunisia

macerie @ Marzo 12, 2011

Questa mattina tre reclusi dell’area verde del Cie di Torino sono stati prelevati dalla polizia. Li stanno portando verso Genova, quindi verosimilmente saranno deportati in Tunisia via mare. La nave parte questo pomeriggio alle 5.
Aggiornamento ore 15,30. Dei prigionieri che stanno deportando (in realtà due erano rinchiusi nell’area verde, mentre uno arrivava […]

Continua a pag. 28434

Presìdi

macerie @ Marzo 10, 2011

Il presidio al Cie di Bari Palese, inizialmente previsto a fine febbraio, si svolgerà questo sabato. Proprio nello stesso momento del presidio a Ponte Galeria, a Roma, e di quello a Gradisca. Tre iniziative in un pomeriggio, in ogni angolo dello stivale, per dire che i Cie vanno demoliti.

Continua a pag. 28432

Petrolio bollente

macerie @ Marzo 8, 2011

«“In Libia ci hanno torturate, picchiate, stuprate, trattate come schiave per mesi. Meglio finire in fondo al mare. Morire nel deserto. Ma in Libia no”. Parole di donne. Parole pronunciate da nigeriane, etiopi, eritree, somale che erano riuscite ad arrivare a Lampedusa. Era il 2009. L’Italia sapeva e taceva.
Gli accordi bilaterali Italia-Libia, […]

Continua a pag. 28429

La polveriera

macerie @ Marzo 8, 2011

Sul punto di una nuova esplosione, il Cie di Gradisca. Dopo una settimana passata per terra dentro agli stanzoni comuni ieri mattina un gruppo di ospiti ha forzato l’accesso al cortile: sette di loro sono riusciti a salire sul tetto. Dopo qualche ora finalmente all’aria - era dall’ultima sommossa che il cortile era vietato ai […]

Continua a pag. 28427

Del suo peggio

macerie @ Marzo 6, 2011

Non sapendo bene cosa fare dei reclusi di Gradisca dopo la distruzione delle stanze del Centro, Maroni ha pensato bene di fare del suo peggio - come al solito. Intanto, visto che sono ancora tutti costretti a dormire e a mangiare per terra, che è stato vietato loro di fumare, che sono guardati a vista […]

Continua a pag. 28424

Le ambulanze di Bari

macerie @ Marzo 6, 2011

Nella notte tra mercoledì 2 e giovedì 3 marzo un’ambulanza degli “Operatori Emergenza Radio” di Bari è andata a fuoco, e altre 4 sono rimaste danneggiate. Pare che l’incendio sia di natura dolosa, come dicono i questurini. Qualcuno pensa anche che un movente plausibile possa essere il fatto che l’O.e.r. gestisce il Cie di Bari-Palese. […]

Continua a pag. 28426

Porta una radiolina a…

macerie @ Marzo 5, 2011

Ascolta la presentazione del presidio del 12 marzo di fronte al Cie romano e della campagna “porta una radiolina a Ponte Galeria”, andata in onda l’altra mattina sulle frequenze di Radio Blackout:

Continua a pag. 28422

Il passo sospeso…

macerie @ Marzo 4, 2011

Continua lo sciopero della fame di una parte dei reclusi di corso Brunelleschi. Questa mattina un’area continua compatta a scioperare - ed è il quarto giorno - mentre in un’altra una parte dei reclusi ha ricominciato a mangiare. I protagonisti assoluti di questa ondata di lotta sono ragazzi tunisini che, sbarcati a Lampedusa, […]

Continua a pag. 28419

Quando la paura…

macerie @ Marzo 3, 2011

Venerdì 4 marzo, dalle ore 17, concentramento in piazza Loreto a Milano. Quindi corteo verso via Padova.
Ascolta Fabio, del Comitato antirazzista milanese, che presenta l’iniziativa ai microfoni di Radio Blackout:

Continua a pag. 28418

In stato di totale abbandono

macerie @ Marzo 3, 2011

Il Cie di Bologna, a due giorni dalla rivolta del 1 marzo che ha determinato la chiusura della sezione maschile, versa in stato di totale abbandono: muri fatiscenti, tetti crollati, troppi prigionieri che dormono per terra in poco spazio, cibo scarso e scadente. E questa situazione si ripete più o meno identica in tutti i […]

Continua a pag. 28416

Zampe

macerie @ Marzo 3, 2011

 
Scarica e diffondi questa la locandina, una delle tante apparse sui muri di Torino durante il corteo del 1 marzo.

Continua a pag. 28412

Urla di libertà

macerie @ Marzo 3, 2011

Continua la mobilitazione dei prigionieri delle due sezioni del Centro di Torino. Lo sciopero è ancora in corso e a metà mattinata c’è stata una mezz’oretta di cori e urla: «Libertà! Liberté! Hurria!». Subito dopo, i reclusi si sono messi in contatto con Radio Blackout:

Continua a pag. 28409

Sciopero, dopo la rivolta

macerie @ Marzo 2, 2011

Dopo la rivolta dell’altra sera, i reclusi dell’area bianca di corso Brunelleschi a Torino sono entrati in sciopero della fame. Tutto ieri non hanno mangiato, e per protesta hanno messo le coperte e i materassi fuori dalle stanze. Anche oggi si sono rifiutati di toccare cibo. A loro si sono aggiunti anche i reclusi di […]

Continua a pag. 28408

Quel che rimane di Gradisca

macerie @ Marzo 2, 2011

Ecco a voi quel che rimane del Cie di Gradisca dopo l’ondata di rivolte della settimana scorsa. Ed ecco come sono costretti a vivere i prigionieri che il Ministero si ostina ancora a non voler fare uscire… Guarda le altre immagini pubblicate da Fortress Europe.

Continua a pag. 28405

Carta

macerie @ Marzo 1, 2011

1 marzo. «Permesso di soggiorno, carta di identità, la carta è solo carta: la carta brucerà!» - recita uno degli slogan più belli e speranzosi urlato nelle manifestazioni quando si parla di documenti. Lo sapete, però, che tante volte la distanza tra i nostri slogan e quel che riusciamo a fare per davvero è grande […]

Continua a pag. 28407

Cie di Bologna, occupazione e rivolta

macerie @ Marzo 1, 2011

«Una manifestazione di protesta del centro sociale Tpo ha scatenato una rivolta all’interno del Cie di Bologna. Circa un centinaio di aderenti al centro questa mattina verso le 10 ha scavalcato il muretto di cinta che divide la struttura dalla massicciata della ferrovia e ha raggiunto la cancellata dell’ex Cpt. Lì […]

Continua a pag. 28401